Numero 2 - Dicembre 2018

Erasmus a Napoli

"Napoli per sé si annunzia giocondamente, piena di movimento e di vita; una folla innumerevole s'incrocia per le vie; il re è a caccia, la regina incinta, e non si potrebbe desiderare nulla di meglio."

J.W.Goethe

È solo grazie a quelle foglie di palma e a un bel tramonto, che serbo come prima immagine, che non m’affretto a imprecare contro questa città puzzolente. Non ho nemmeno notato Garibaldi, girando intorno all’imponente porto. Si mescolano lingue africane, arabe, indiane e questa non può essere l'Italia. Il graffito tutti a Firenze mi fa pensare che la gente inviti di partire verso Nord perché qui non si trova bene. Come era lontano quel pensiero dalla mentalità napoletana: tutti a Napoli! E se dipendesse dal quel tassista (dispiaciuto di vedermi andar via), esisterebbero grandi porte all’entrata della città con i parcheggi davanti per tutte le auto che vengono da fuori e un cartello: "quando entri in città, hai metro, bus, taxi - funziona tutto". Le auto sono troppe per le strade di Napoli e qualche volta anche gli scooter sono intrappolati nell'ingorgo. Naturalmente tutti girano sugli scooteroni e per uno di queste parti usarli è molto più vantaggioso. Qualcuno poi mi ha spiegato che il graffito invitava alla partita di calcio, proprio come da noi: tutti a Zemun (la Zemun di Napoli è Secondigliano).

Leggi tutto

Numero 1 - Dicembre 2017

Tra autobus e metro: Milano

Se mi lasci l’Italia, puoi avere tutto l’universo
Credo che tutti quanti abbiano visitato quel paese strano sugli Appennini almeno una volta, saranno d’accordo con la sopradetta frase di Mark Twain. L'Italia non è un paese perfetto, ma il suo animo e la sua alterigia non possono non meravigliare. Da giovane, ho avuto la fortuna di visitarla varie volte, di passeggiare per Roma e di conoscere il sud del Paese e le città come Napoli, Sorrento, Amalfi... Sfortunatamente, con il passare del tempo, non sono riuscito a viaggiare quanto volevo e sono tornato in Italia dopo dieci anni. Dopo aver preso alcune decisioni importanti per la mia vita, ho scelto di compiere un viaggio verso Milano.

Leggi tutto

Numero 1 - Dicembre 2017

Erasmus a Roma

Molti raccontavano la bellezza imperitura, plurisecolare di Roma, cercando di riavvicinare la sua energia, lo spirtio e il suo calore. Dico calore, in quanto credo che il sole romano davvero splenda diversamente. Così pensava anche Crnjanski, quasi un secolo fa, quando attraversava le stesse strade e le piazze, che ammiravo anch'io quasi ogni giorno. Una sua impressione di Roma mi ha fatto riflettere tanto, ancor prima di questo mio viaggio avventuroso che è diventato uno delle esperienze più belle della mia vita. Egli scrisse: ''I raggi del sole cadono obliquamente, ma soavemente, come il chiaro di luna, che si ingialla ed è calorosa; e quei raggi penetrano nel petto come alcune frecce piacevoli.

Leggi tutto

Numero 1 - Dicembre 2017

La storia di una gondola

Sono sullo scaffale, immobile, quasi invisibile. Accanto a me ci sono vari libri, vasi e figurine, che proprio come me raccolgono la polvere, stanno in silenzio. Sì, non parliamo, tante cose le teniamo per noi stessi e molte di più abbiamo da dire. Forse, per voi, siamo solamente un pezzo da decorazione che si adatta ad un enorme mosaico, ma noi siamo più di tutto questo, ci dovete solamente osservare con attenzione ed ascoltarci con pazienza.

Ho trascorso tanto tempo lungo la sinuosa superficie dell’acqua di Venezia, dai giorni oscuri quando regnava la peste, fino ad oggi, quando si può incontrare la gente da tutte le parti del mondo, oggi quando la città ispira con la sua eternità e l’indescrivibile fascino.

Leggi tutto

© 2019 Stagiornale. Tutti i diritti riservati.

facebook_page_plugin